Adolescenti

12-19 anni

Caratteristiche

L’adolescenza è un periodo di cambiamento e di passaggio da una condizione infantile all’età adulta. Questo periodo che può essere più o meno lungo e diverso da individuo a individuo, è solitamente caratterizzato da momenti di difficoltà emotive legate alle trasformazioni psichiche e fisiche.

Quella che viene comunemente definita come “crisi adolescenziale” è per la maggior parte delle persone un passaggio obbligato. Infatti, in un tempo relativamente breve il corpo cresce, si scopre la sessualità, le relazioni diventano più intense e l’affermazione/individuazione di sé può comportare anche il rifiuto dei valori fino a quel momento condivisi con la famiglia.

Sintomi

L’esito di questa difficile fase di crescita comporta nella maggior parte dei casi il raggiungimento di una maggiore stabilità emotiva e maturità; in alcuni casi tuttavia le tensioni di questa transizione possono far emergere sintomi che hanno a che vedere con un esordio psicopatologico o con lo strutturarsi di disturbi di personalità. Insieme a sentimenti di passione e coinvolgimento possono emergere dubbi, paure, ansie che creano dei veri e propri blocchi nello svolgimento delle attività quotidiane, come per esempio il rifiuto della scuola.

Stati depressivi, ritiro sociale, disordini nel ciclo sonno-veglia o nell’alimentazione possono essere un segnale di disagio emotivo.

In alcuni casi, importanti variazioni del carattere, dell’umore o del comportamento possono significare il manifestarsi di traumi cumulativi o silenti avvenuti nelle fasi precedenti di sviluppo. In tutti questi casi è necessario un approfondimento diagnostico.

Terapie

Le “crisi adolescenziali” che si presentano in quelle situazione in cui i sintomi sono legati ai cambiamenti tipici di questa età hanno una risoluzione relativamente rapida e spesso la psicoterapia o una terapia psicoanalitica rappresentano l’intervento più efficace. 

In altri casi un’attenta valutazione, anche attraverso test psicodiagnostici, rileva delle problematiche più profonde legate non solo al periodo dell’adolescenza ma anche al temperamento alla storia personale e alle precedenti tappe dello sviluppo.
Queste situazioni non devono essere confuse con la crisi tipica di quest’età e a seconda della diagnosi possono richiedere oltre che un intervento psicoterapeutico più prolungato anche l’assunzione di una terapia farmacologica che agisca sui sintomi.